-Queste testo appartiene a Civiltà eterne.it

Determinare con esattezza il momento storico in cui è nata l’astronomia è impossibile perché l’uomo antico ha iniziato a riconoscere i periodici movimenti celesti ben prima di aver sviluppato una forma di scrittura adatta a tenerne nota. I nostri antenati osservarono che la maggior parte degli eventi celesti si ripetevano periodicamente, dunque li utilizzarono per misurare il tempo. Inventarono calendari e sistemi di misura basati sui cicli del Sole e della Luna e questi ebbero un ruolo fondamentali nello sviluppo culturale della specie umana. Poter prevedere con assoluta precisione i cambiamenti stagionali fu indispensabile per regolare e migliorare il rendimento di tutte le attività necessarie a garantire il sostentamento.

Vista delle tredici torri di Chanquillo nel deserto costiero peruviano
Vista delle tredici torri di Chankillo nel
deserto costiero peruviano.

Nel tentativo di comprendere la natura degli eventi astronomici si svilupparono infinite credenze di tipo divinatorio e in tal senso si può affermare che l’indagine dei meccanismi celesti ha da sempre contribuito a rafforzare il legame tra l’uomo e le sue divinità.
A nord di Lima, nell’arido deserto costiero peruviano, si trova Chankillo, un antico centro culturale preincaico del IV secolo a.C. dedicato all’osservazione dei cicli solari. Le tredici torri di Chankillo sono disposte da nord a sud lungo la cresta di una collina naturale, e formano una struttura che assomiglia ad una dentatura. Questa costruzione dimostra quanto fosse importante la misura del tempo nell’antichità. Da un punto prestabilito si può osservare il Sole mentre sorge al centro della dentatura durante l’alba equinoziale, e alle due estremità durante le albe solstiziali. La bellezza di questo strumento astronomico è quasi poetica. La dentatura nella quale il Sole va ad incastrarsi durante le sue fasi stagionali rende alla perfezione l’idea di un ingranaggio perfetto, che incessantemente ripete il suo movimento avanti e indietro fin dalla notte dei tempi.

chankillo1
Sopra, Chankillo all’alba del solstizio d’inverno (21 giugno, le stagioni in Perù sono invertite), fonte immagine. Sotto, orientamento astronomico del sito.
The following two tabs change content below.
Divulgatore storico esperto in archeoastronomia.